dal Web...

Vorrei poter riavvolgere il nastro della mia vita, della nostra vita, e tornare indietro nel tempo… quando la mia vita era felice e spensierata, quando c’ eri Tu a far splendere il sole e a spazzare vie le nuvole con il tuo sorriso. Con Te, ho vissuto i momenti piu’ belli della mia vita. Hai portato via con Te, la mia felicita’, la mia spensieratezza. Ogni notte, mi addormento nell’ illusione e nella speranza di trovarti in sogno, di riabbracciarti, di sentire il calore del tuo corpo che mi riporta alla vita, a quella vita che non c e’ piu’. Sono una candela spenta, e Tu sei la fiamma. Ogni giorno faccio finta di vivere, mi invento felicita’ illusorie, sogni di plastica, solo per non sentire il freddo della solitudine… di quella solitudine con cui divido ogni attimo di questa mia simil-vita…

5 commenti:

Farfallaleggera ha detto...

Quando finisce un amore...la solitudine ti prende e ti soffoca...

stella ha detto...

Non arrenderti!

Mi chiamo Forrest... ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=ioAQTwc8Oas&feature=related

E' proprio quando credi di essere solo che scopri di non esserlo...

Forrest

Mestolo e Paiolo ha detto...

Ciao Ilaria, passo per un saluto.
Buona giornata,
Stefano

Tomaso ha detto...

Ciao Ilaria, spero di trovarmi avvolto in quel nastro.
Complimenti stupenda poesia solo un po' triste, tonte volte la solitudine ti riempe un vuoto infinito.

Tomaso

 
Layout by Blografando Image wakoo