Il demone amante (Erica Jong)

Incapace di sopportare le falsità
le ragazze che chiamavano
ogni volta che venivi
nel mio letto –
sono fuggita
e ora sogno di te
sapendo che tu
stai sognando di me,
sapendo che saremo sempre
l’uno la musa dell’altro, l’amante proibito,
strega e stregone,
legati da un filamento di carne,
mio amore attraverso lo specchio.
Sogno di te
come la strega
accanto al focolare del marito
sogna il gran maestro
della congrega,
sogna le pietre roventi
che pungono la carne,
mentre il suo buon marito
le carezza il fondoschiena,
mormorando parole
di mite amor domestico.
Tu sei il mio demone,
il diavolo nella carne,
il bimbo selvatico,
il ragazzo dagli occhi di brace,
il cattivo seme che accolsi
nel mio corpo,
l’ago infetto
che bramavo
più intensamente
della salute.
Da ogni riva di mare
ti vedo agitare le braccia
fuori delle onde spumeggianti
mentre anneghi
solo per rinascere
nella schiuma
tra le mie gambe.
In ogni letto
appari, spiritello sensuale,
prendendoti gioco dei miei amanti
coi tuoi scintillanti occhi azzurri
ed il bastone incurvato del tuo uccello
odoroso di zolfo.
Tu sei un guaio, un guaio doppio,
un guaio triplo,
la rovina della pace,
ma fai bollire
il mio calderone.
Sogno di te sempre
mentre giaccio
tra le braccia protettive
di un altro.
Sogno di te
come la strega condannata
sogna la fine
al rogo,
quando, legata al palo in fiamme,
offrirà la sua carne
perché divenga fumo,
i capelli perché divengan cenere,
l’anima perché sia portata via
sulle ali del vento,
a sposare, sposare, sposare
l’ultimo fuoco.


7 commenti:

UIFPW08 ha detto...

Bella non solo la poesia, ma anche
tu.
Maurizio
un sogno in un secondo.

Follementepazza ha detto...

Bellissima questa poesia..veramente

Pupottina ha detto...

ciaooooooooooo
sono ancora in super arretrato.... infatti sto rispondendo ad un tuo commento del 16 dicembre .... chissà se entro la fine dell'anno ce la farò a smaltire gli arretrati...

è bellissima questa poesia... c'è l'attualità dei problemi d'amore...

ciaooooooooooo e buon weekend

Veneris ha detto...

Questa si che è bella, la canzone precedente invece un po' meno, forse sarà che non amo chi l'ha scritta. Un abbraccio

Maurizio ha detto...

Passione senza freni...

ilaria ha detto...

Maurizio..tu cosi mi vizi con questi complimenti!!!!ora sei costrretto a farlo sempre ahahahah scherzooo!!!!
Follementepazza gia' bellissima!!!!
Pupottina daiiii piano piano ti rifaraiii!!!
Veneris ahahaha non ti piace Gigi????a nessuno piace mi sa..dei maschietti intendo..
Maurizio siii senza freni!!!!

andrea ha detto...

la fonte di calore che discende sull'insieme delle nostre menti, che fa tutt 'uno con i celestiali pensieri, che ti rimanda alle vibrazioni assopite che vagano nell'inconscio piu' profondo, la notte e' luce se non ti fermi all'apparenza, la pioggia arde se la guardi dentro, il vento e' bloccato, e il sole raggela le viscere, il tempo non esiste, viviamo in un unico momento, la coscenza e' unica ed e' l'essenza stessa dell'universo, il nulla e' tutto, il tutto e' il pensiero

andrea

 
Layout by Blografando Image wakoo