Perduto amore (Maria Grazia Travaglini)

Oggi, ripensando a quei giorni
mi chiedo perchè ho incontrato te..
ed è stato un lampo, un soffio di vento
ed era già amore, folle.. puro.
Eri già nella mia vita
un'emozione che avevo già vissuto
un passato che ritorna a visitarmi l'anima.
E' stato un gioco?
Un casuale incontro, durato un attimo eterno
e vivo così pensando a te
alle mille parole che dicevano i tuoi occhi di me
alle volte che mi hai guardata e sorridevi
ai tuoi baci che ora sono per me
una malinconica, dolce tortura...
Perduto amore..
non avremo mai quel tempo
e gli attimi che passo a pensarti non compensano
le forti emozioni che adesso lasci
andando via dal mio cuore
dalle mie braccia
e corri da un altra..
Gelosia, che uccide la mia anima
schiava di lacrime e grida silenziose
abbracciando un cuscino che non consola
e che distratto mi concede attenzioni..
ma continuamo a cercarci come amanti appassionati
ma distanti dalle vite di entrambi
e torniamo ad essere cuori solitari
insensibili all'amore
che non ci sfiora ma tradisce questo cuore.
Sentimenti bugiardi che si legano alle onde del mare
e come schiuma si dissolve stanotte
sotto il bagliore pallido della luna
che di noi conosce ogni cosa
e di speranze mi nutro
riempiendo di te questa vita ormai vuota.

1 commento:

frufrupina ha detto...

Ciao bella...ti auguro una serena notte.Baci.

 
Layout by Blografando Image wakoo