Anima persa (Florbela Espanca)

Per tutta la notte l'usignolo ha pianto,
s'è lamentato, ha pregato, gridò perdutamente.
Anima dell'usignolo, anima della gente,
tu sei forse qualcuno che s'è spento.
Tu sei forse un sogno che è passato
che s'è fuso nel dolor soavemente,
forse sei l'anima, anima dolente
di chi volle amare e mai ha amato.
Tutta la notte hai pianto... io ho pianto,
forse perché, a udirti, indovinai
che nessuno è più triste di noi.
Tante cose alla notte calma hai narrato
che ho pensato tu fossi l'anima mia
che piangesse perduta nella voce tua.

4 commenti:

Angel@ ha detto...

Ma è bellissima... non dire più che non sai scrivere... questo è il tuo stile, e posso assicurarti che non hai nulla da invidiare a nessuno... ognuno di noi esprime ciò che ha dentro per quello che è, e tu ti esprimi benissimo! mi piace molto questa poesia (ed è la prima che leggo!), e ti assicuro che tornerò a trovarti, anzi ti aggiungo subito fra i miei contatti, perchè davvero meriti...!!!
Buona giornata, e grazie per essere passata a trovarmi, è un piacere per me conoscerti!

Angel@ ha detto...

Ma, adesso che metto a fuoco... non l'hai scritta tu? (Perdonooooooo!!!) Mhmm! e te pareva che non mi facevo riconoscere, io e la mia distrazione innata...! scusa, adesso cerco una tua poesia... non farci caso, ormai è l'età...!!!

ilaria ha detto...

ahahahahah Angela noooo magri l'avessi scritt io tel'ho detto nel tuo blog io non so scrivere poesie ma meto quelle che piu' mi rispecchiano...un bacio:)

Duca Nero ha detto...

Questa notte piango
per un sogno passato
Questa notte il mio dolore
non sarà alleviato
da quella voce
che ogni mattina
mi faceva sentire
che non ero solo.

 
Layout by Blografando Image wakoo