Vuoto d'amore (Alda Merini)

Spazio spazio, io voglio, tanto spazio
per dolcissima muovermi ferita:
voglio spazio per cantare crescere
errare e saltare il fosso
della divina sapienza.
Spazio datemi spazio
ch’io lanci un urlo inumano,
quell’urlo di silenzio negli anni
che ho toccato con mano.

7 commenti:

pasticcino ha detto...

sempre eccezionale..sempre molto donna......



buona domenica

Renata ha detto...

Belle le parole della poesia superate - a mio parere - dalla poesia che si coglie nella splendida foto che parla di una femminilità esplicita e pudìca. elegantissima e sensuale.

Stregatto ha detto...

sono stupende anche le poesie che scegli..

la signora in rosso ha detto...

urlare a volte può essere liberatorio

Luciano ha detto...

Ciao Ilaria
ho letto alcune cose su fb riguardo al blog.
Mi raccomando: questo è un bel blog

ilaria ha detto...

Luciano non ho capito cosa hai letto?critiche non credo di averne avute..Pasticcino tu sei sempre tanto dolce grazie..Renata le foto completano le poesie..sono la cornice e bisogna scegliere quella giusta..in questo ammetto che ci so fare...Stregatto grazie inserisco quelle che sento piu' mie dipende dal periodo che passo..La signora in rosso non si puo' sempre urlare purtroppo io non lo faccio mai mi tengo sempre tutto dentro ed ecco il risultato..:)

citroglicerina ha detto...

grande alda, come un'alba...arrivi al cuore..

qwerty per showfarm

 
Layout by Blografando Image wakoo