Quanto abbiamo dipinto (Adonis)

Quanto abbiamo dipinto sull’inchiostro
e sulla luce all’ombra di un ulivo
la nostra ferita
ma l'abbiamo mescolata
all'erba e all'acqua: acqua
che si trasforma in cetra, erba
che si trasforma in inchiostro.
Quanto era lunga
la notte dei nostri tormenti
ma abbiamo cancellato le tenebre coi passi
e sommerso col diluvio delle passioni
tutto ciò che ci circonda.
Il nostro amore è morto...
ma le sue tracce
non muoiono,
non hanno limiti.



1 commento:

Mc.Camozzi ha detto...

Davvero stupenda questa poesia di Adonis. Ogni volta mi propongo di comprare il libro delle poesie d'amore, ma poi nella fretta del giorno mi dimentico.
Un saluto e un augurio di buona Pasqua,
MC

 
Layout by Blografando Image wakoo