Vorrei sapere dove sei questa notte (Andrea De Carlo)

Vorrei sapere dove sei questa notte,
mentre qui sono le quattro e non riesco ad addormentarmi.
Vorrei sapere cosa stai facendo e con chi sei, e che faccia hai,
se ti ho già incontrato o ci siamo solo sfiorati qualche volta,
se siamo sempre stati distanti senza il minimo punto di contatto.
Vorrei sapere se ci incontreremo e quando.
Se ci incontreremo troppo tardi o appena in tempo,
o ci incontreremo ma non riusciremo neanche a capire che eravamo noi
e quanto eravamo importanti uno per l’altra.
Io credo che ti riconoscerei subito, anzi sono sicura.
Mi basterebbe guardarti negli occhi un attimo per capire chi sei tu,
o solo guardarti entrare in una stanza. Mi basterebbe un secondo, o meno.
Però adesso dove sei?
Adesso che sono così sola triste e senza speranza,
dopo tutti questi uomini vili e freddi e mammoni e indifferenti e sadici e semplicemente sbagliati?
Dove sei? E ci sei, poi?

4 commenti:

Dual ha detto...

Che bella questa poesia..un inno..
Ti auguro un buon weekend!

Maurizio ha detto...

Una speranza o un sogno? Oppure solo un moto del cuore... che scorre senza avere una mèta sicura....
A presto

Renata ha detto...

Ciao, guapissima senora ! Sono passata per caso e mi sonp fermata gadevolmente attratta da queste tue particolari espressioni. Ti stai cercando ? Stai aspettando LUI ? Quello giusto ? Dev'essere una bella sensazione, che non ricordo quasi più. No, non è vero. La ricordo :Infatti di ogni storia la parte più intrigante sboccia nell'attesa e fiorisce,all'inizio. Poi sono continui aggiustamenti e...si tira a campà. Ciao.Bel blog

ilaria ha detto...

X Dual Grazie buon weekend a te.
X Maurizio e Renata grazie del passaggio be diciamo che credo ancora nel principe azzurro(chi di speranza vive disperato muore ahahah)ma Renata anche io non me lo ricordo piu' perche' sono sposata;)torna quando vuoi mi ha fatto piacere!!!!!

 
Layout by Blografando Image wakoo